Adriano Panzironi

Lo scorso 3 marzo si è svolta al tribunale di Roma la prima udienza del processo contro Adriano Panzironi, il giornalista pubblicista romano conosciuto al grande pubblico perché ha ideato una dieta che promette di far vivere fino a centoventi anni. Sono sette i soggetti che lo hanno denunciato per esercizio abusivo della professione medica e che vogliono costituirsi parte civile: l’Ordine dei Medici di Roma, Milano, Venezia e Napoli, l’Ordine dei Giornalisti del Lazio, l’Ordine dei Biologi e l’Associazione Italiana Panificatori. Intanto Panzironi è stato sospeso dall’Ordine dei Giornalisti perché l’attività che svolge è in contrasto con la regola interna che vieta agli iscritti di fare pubblicità. Il Giudice è chiamato a decidere non l’efficacia del regime alimentare in questione, ma se chi lo propone stia svolgendo la professione medica non avendone i titoli. Se l’imputato dovesse essere giudicato colpevole rischia fino a tre anni di carcere, oltre a dover pagare i danni alle parti civili.

Questa in sintesi la situazione, adesso qualche dettaglio in più.

Il Signor Panzironi, come si fa chiamare in televisione per ribadire che non è né medico né laureato, ha elaborato un tipo di dieta chiamata “Life 120” che elimina i carboidrati (pasta e pane), i dolci e privilegia le proteine, le verdure e un po’ di frutta, il tutto unito a degli integratori di sua produzione. Per diffondere le sue idee Adriano nel 2014 ha scritto un libro “Vivere 120 anni. Le verità che nessuno vuole raccontarti” che è tra i più venduti su Amazon e ha un proprio canale televisivo sul digitale terrestre, dove trasmette il programma “Il Cerca Salute”.

Armando Guida

0 comment
0

Puó anche interessarti

Leave a Comment

Istro utilizza cookie per fornire la necessaria funzionalità del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione su questo sito, accetti la nostra Privacy Policy e l'informativa sui Cookies Accetto Leggi di piu'

Privacy Policy & Cookies