Il Festival di Sanremo

In questo articolo parleremo di un argomento più leggero rispetto al coronavirus, qui non ci sono contagi e mascherine, ma canzoni e abiti da sera. Come ogni anno, di solito tra Febbraio e Marzo, nei giorni scorsi si è svolto il Festival di Sanremo. La località che conta cinquantamila abitanti si trova in Liguria, in provincia di Imperia, poco lontano dal confine francese. Le risorse principali della zona sono il turismo vacanziero e la floricoltura. Infatti Sanremo è detta “la città dei fiori” e si trova nella “riviera dei fiori”, che è l’ultima parte della riviera di Ponente, che da Genova arriva alla Francia. Una curiosità: negli anni Trenta frequentavano il Liceo classico cittadino due compagni di banco che si chiamavano Italo Calvino, il futuro scrittore ed Eugenio Scalfari il futuro giornalista che avrebbe fondato e diretto il quotidiano “Repubblica”.

Quest’anno il Festival è arrivato alla settantesima edizione, quindi vuol dire che è cominciato nel 1951, in pratica ha quasi la stessa età della Rai che è nata poco dopo, nel 1954. Il canale pubblico l’ha sempre trasmesso prima alla radio e poi in televisione, a parte poche edizioni. La competizione musicale era nata come un’occasione per incrementare il turismo locale e poi via via è diventata la manifestazione popolare, l’evento di costume che conosciamo. I presentatori che lo hanno condotto più volte sono Pippo Baudo (13), Mike Bongiorno (11) e Nunzio Filogamo (5). I cantanti che lo hanno vinto di più sono Domenico Modugno e Claudio Villa (4), seguiti da Iva Zanicchi (3).

La kermesse fino al 1976 si teneva nel salone delle feste del Casinò della città, dopo presso l’Ariston, un teatro da quasi duemila posti che si trova in corso Matteotti, la via più elegante del centro storico. Gli Anni Ottanta probabilmente sono stati il periodo di maggior successo, quando hanno gareggiato diverse canzoni rimaste poi famose. Da allora hanno cominciato a salire sul palco anche ospiti non in gara, per esempio comici, attori e sportivi. Oggi Sanremo e le serie televisive Don Matteo e Montalbano sono i maggiori successi della Rai. E per finire due domande.
Per una persona normale è possibile assistere dal vivo alla manifestazione ?

Sì, i biglietti del teatro Ariston sono in vendita. Ci sono pure gli habitués: ricordo di aver letto che c’era una coppia, marito e moglie, che ogni anno andavano a Sanremo per assistere al Festival.

Qual è la canzone più rappresentativa di tutte le edizioni svoltesi fino ad ora?

Probabilmente “Nel blu dipinto di blu” di Modugno, conosciuta meglio come “Volare”.

Armando Guida

0 comment
0

Puó anche interessarti

Leave a Comment

Istro utilizza cookie per fornire la necessaria funzionalità del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione su questo sito, accetti la nostra Privacy Policy e l'informativa sui Cookies Accetto Leggi di piu'

Privacy Policy & Cookies