L’AGRICOLTURA BIOLOGICA E BIODINAMICA

Come tutti sanno l’agricoltura biologica realizza la coltivazione dei prodotti alimentari e l’allevamento degli animali solo con metodi naturali, senza cioè l’uso per esempio di additivi chimici e di antibiotici.

L’agricoltura biodinamica segue i principi di quella biologica e in più utilizza dei propri metodi, a cui si ispirano tutte le aziende riunite nel marchio commerciale “Demeter”.

Per conservare e migliorare la fertilità del terreno l’agricoltura da sempre utilizza dei metodi come il sovescio e la rotazione delle colture.

Il sovescio consiste nell’interrare delle piante nel terreno, soprattutto di legumi, di modo che, decomponendosi, possano rilasciare le proprie sostanze nutritive.

La rotazione delle colture, come dice lo stesso nome, consiste nell’alternare periodicamente coltivazioni diverse, affinché il terreno non venga privato sempre delle stesse sostanze nutritive e possa così recuperarle col tempo.

L’agricoltura biodinamica per migliorare la fertilità del terreno, oltre a utilizzare il sovescio e la rotazione delle colture, impiega ulteriori metodi come per esempio il compostaggio e dei preparati a base di minerali.

Il compostaggio consiste nel raccogliere in appositi contenitori sostanze organiche, come gli scarti di colture e il concime di animali.

Queste sostanze organiche, decomponendosi, rilasciano nel terreno tutte le loro sostanze nutritive.

I preparati a base di minerali sono piccole quantità di minerali miscelate tra di loro che vengono sparse nel terreno per arricchirlo di elementi nutritivi.

L’agricoltura biodinamica nasce negli anni Venti del secolo scorso grazie al contributo del filosofo austriaco Rudolf Steiner, che tracciò le linee generali di un approccio che affermava un utilizzo più armonico delle risorse della terra.

Secondo Steiner l’uomo poteva soddisfare le proprie esigenze di sostentamento e nello stesso tempo rispettare la natura e conservarla al meglio per le generazioni future.

Sulla base delle teorie di Steiner l’agricoltura biodinamica si è andata progressivamente affermando nel corso del ventesimo secolo.

Oggi gli agricoltori che seguono l’agricoltura biodinamica sono riuniti in un’associazione internazionale chiamata “Demeter”, che rappresenta circa 3000 produttori presenti in trentacinque nazioni del mondo.

Il marchio commerciale Demeter è presente su molti prodotti alimentari che si possono trovare negli scaffali di negozi e supermercati, non solo biologici.

Chi sceglie prodotti biodinamici consuma prodotti coltivati in modo naturale, senza l’utilizzo di sostanze chimiche, quindi più salutari.

0 comment
0

Puó anche interessarti

Leave a Comment

Istro utilizza cookie per fornire la necessaria funzionalità del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione su questo sito, accetti la nostra Privacy Policy e l'informativa sui Cookies Accetto Leggi di piu'

Privacy Policy & Cookies